Crisi Governi Mostro Mattarella? Evviva! Arrivò il Gran Mago Draghi

Evviva, è partito il Governo mostro Draghi targato Mattarella, in sostituzione del magnifico, angelico, cristiano e umanitario Governo Conte-MoVimemto5Stelle benedetto sicuramente da Dio Padre. Il tutto, grazie a una legge elettorale che impedisce da sempre governabilità. Draghi-Mattarella? Gran regalo al mondo affarista dei malefici Renzi, Salvini, Berlusconi, Meloncini, eccetera. Perché Governi Mostro? Lo scopriremo leggendo.

E ora il Mago Draghi? Persona certamente di cultura, ma che cosa ha fatto per quanto qui ci riguarda? Che cosa ha fatto di eccezionale? Ha salvato l’Euro? Nell’interesse di chi? Dei cittadini italiani che si sono visti dimezzare il potere d’acquisto rispetto alla Lira senza far nulla in tal senso? E’ alto profilo questo? Guardiamo l’Inghilterra uscita dall’Europa, storicamente arguta nei propri interessi. Similmente molto male ha fatto Draghi quale artefice nel 1991 delle privatizzazioni selvagge di società partecipate e floridissime Aziende dello Stato dai bilanci super attivi, (molto appetibili agli speculatori), che passate nelle mani di privati, determinarono il conseguente aumento forte della disoccupazione che perdura tuttora con annesso lavoro precario. Complici i sindacati. E’ questo, il presupposto di un Governo e un Draghi di alto profilo?

Crisi Governo Conte? Governo Mostro Mattarella? Crisi inventata! Perché cade un “Governo Mostro che funziona?” Per invidia? Per mettere mani sporche sui soldi del “Recovery Plan?” Elementare dottor Watson! Draghi? Si? No? Prima Vediamo che cosa vuol fare.

Dopo i due “Governi Mostro” targati Mattarella, destinati a fallire, arriva il Mostro Draghi.

In un precedente, mio articolo e ora qui, più avanti, definisco Salvini (Diavolo) e Di Maio (Acqua Santa). Giorni fa il Tv, un tale, presunto giornalista, probabilmente copiandomi le definizioni, parlando di Salvini e Di Maio, dice, come un vero e proprio ebete smarrito: “Bisogna vedere chi è il Diavolo e chi l’Acqua Santa”. Inaudito! Esempio di misero giornalismo con la schiena curva.

Governo Draghi al via. Giovedi 11 febbraio si è votato in Rousseau sul SI o NO se restare nel Governo. Ha vinto il SI. Il M5Sdoveva restare assolutamente nel nuovo Governo. Non poteva rischiare di perdere tutto il gran lavoro ben fatto e soprattutto lasciare i 240 miliardi delRecovery Plan” (ottenuto dal lavoro dei 5Stelle) nelle mani sporche di una certa vecchia politica affarista. Intanto Grillo ottiene il Superministero per l’ecologia. Gran successo!

Chi può fare meglio di un Governo che funziona? Un Mago? Un Santo dei Miracoli? Macché! E ora arriva un certo “Governo Mostro San Mago Draghi”. E’ stato un gran peccato mortale chiudere l’umanitario, cristiano “Governo Conte, MoVimento5Stelle, PD”, sensibile ai poveri privi di dignità: benissimo allora il “reddito e pensione di cittadinanza!. Il Signore Benedice! Ora Governo Politico o Elezioni

Presidente Mattarella, chi può far cadere, per scopi personali, un Governo Conte che funziona?  Può farlo un certo Renzi, “uomo” senza Parola, un altro “uomo” razzista senza Parola di nome Salvini, la “donna” Meloni patriota (parola fanatica che evoca le peggiori sciagure). La stessa Meloni nell’intervento nel corso della fiducia a Draghi ha definito i parlamentari presenti incapaci. Lei, proprio lei, che per ciò che rappresenta e blatera, mostra di essere l’emblema dell’incapacità d’intendere e di volere e capeggiata com’è da un noto affarista condannato di nome Berlusconi.

La Politica va spiegata in modo semplice affinché capisca anche chi sappia leggere appena, o sia disinformato, o viva nell’oblio cerebrale” Video Grillo: https://www.facebook.com/WIlM5s/videos/195649728970752

Ora Salvini, sentendo odore di soldi del Recovery Plan, strizza l’occhio a Zingaretti, Draghi, Mattarella, smentendo, per l’ennesima volta se stesso, per entrare nel Governo Draghi e mettere le mani sulla succulenta torta tramite un Ministero. Similmente fa Renzi. Poteva il MoVimento5Stelle consentire restando fuori? Assolutamente no!

Presidente Mattarella, se governo Draghi, sarà, sia, quindi, politico o elezioni! Restino al MoVimento5Stelle i Ministeri sui punti programmatici realizzati dal Governo Conte (con sempre attenzione cristiana per gli Ultimi, i poveri, cui l’egoismo della politica di Centro Destra affarista, priva di compassione, ruba e nega la loro dignità). Pertanto, nessuno tocchi il “Reddito e la pensione di cittadinanza”, “il Cashback” efficace contro l’evasione fiscale, la “Lotteria degli scontrini”, “l’aliquota agevolata per le partite IVA”, “la Legge anticorruzione”, “L’Abolizione della prescrizione”, “il Taglio delle pensioni d’oro”, il taglio dei parlamentari, “lo Stop dell’aumento dell’iva”. La lista dei provvedimenti realizzati continua a fine pagina...

Benedetti sono, altresì, i Bonus sociali a 5Stelle, per famiglie meno ambienti e per i disabili: Acqua, Gas e Luce invisi all’egoismo dei Salvini, Meloni, Berlusconi, eccetera che vorrebbero eliminarli per dirottare anche questi fondi, come quelli dei Redditi di Cittadinanza e pensioni, alle imprese amiche e grandi poteri economici e finanziari.

STORIA dei Governi mostro. Gentile presidente Sergio Mattarella, ecco i suoi primi due “Governi Mostro”, partoriti da lei nonostante fossero destinati a fallire inesorabilmente per chiare incompatibilità d’interessi politici di parte: “Governo Giallo-Verde” fra il Diavolo (Salvini) e l’Acqua Santa (Di Maio) e “Governo Giallo-Rosso” fra MoVimento5Stelle e Partito Democratico, entrambi imposti da lei, Presidente, probabilmente per non far governare pienamente l’onestà del MoVimento5Stelle.

L’Acqua Santa!

E ora Presidente? Ora, dopo i detti due Governi Mostro, Giallo-Verde e Giallo-Rosso (fatti cadere subdolamente e indegnamente) rispettivamente dai due “uomini” senza Parola: Salvini e Renzi, viene a galla il suo terzo “Governo Mostro San Mago Draghi”.

Il Diavolo!

Devo, tuttavia, aggiungere, Presidente, che avendo lei, sembra, aver fatto tutti i passaggi istituzionali, per provare a salvare il Governo Conte, non avesse altra scelta che chiamare Draghi. No, Presidente, lei poteva, doveva fare l’impossibile per salvare l’ottimo Governo Conte, oppure elezioni! Elezioni che avrebbe vinto certamente la squadra Conte! Macché! Si è preferito partorire con il Governo Draghi, il terzo “Governo Mostro”:Capolavoro” della politica affarista mangia “Recovery Plan” (Piano di recupero) targato sempre da lei e dai Renzi, Salvini, Meloni, Berlusconi, eccetera, contro l’eccellente Governo Conte e l’onesto MoVimento5Stelle nel cuore degli italiani perbene e onesti.

Angeli dell’Onestà

Vediamo, ora, il “Governo Giallo-Verde” fatto cadere, sempre da un “uomo” senza parola di nome Salvini e “Governo Giallo-Rosso”, caduto per opera di Renzi, sempre altro “uomo” senza parola. Pertanto, unico scopo della presunta crisi del Governo Conte, mettere mani sporche sui soldi del Recovery plan.

Non c’è altra spiegazione della crisi! Chi vivrà vedrà mangiare quanti considerano la politica come affare personale, fatto di favori scambievoli, tangenti, bustarelle, appalti truccati, eccetera, a danno dei cittadini elettori. “Il lupo perde il pelo ma non il vizio di rubare!” Vedremo. Sono già tutti pronti e pimpanti a mangiare, i Renzi, i Salvini, i Berlusconi, le Meloni e affini. Vedremo.

Si stanno sfregando le mani al solo pensiero di spartirsi la grande torta del Recovery Plan. Felicissimi di averla sottratta agli onesti Cinque Stelle che non mangiano! Non hanno mai mangiato! Anzi, non prendono finanziamenti pubblici. Si sono dimezzati gli stipendi e rifiutato privilegi. Mai accaduto! Per questi motivi il MoVimento5Stelle non fa alleanze, ma solo contratti su singoli punti. Siamo nati per governare da soli o stare all’opposizione fin quando gli elettori (illuminati dallo “Spirito Santo”) capiranno che siamo un gran miracolo di ONESTA’, LEGALITA’ e di BUON GOVERNO cristiano e cacceranno dal “Tempio” l’affarismo, il razzismo, il criminale fascismo e ci daranno almeno il 51% di consensi che meritiamo.

Presidente Mattarella, lei chiamando Draghi, ha fatto vincere “l’uomo” senza parola Renzi. Ha fatto gran torto al presidente Conte e all’intero e ottimo Governo Giallo-Rosso. Ha favorito, con il cosiddetto “Governo di alto profilo” la politica affarista delle lobby, dell’economia, della finanza, creato un terzo “Governo Mostro”, che pur se condotto da Draghi, presenterà probabilmente, al mondo un’Italia miseramente rattoppata e decreterà, per l’ennesima volta, il fallimento della Politica italiana, incapace di redigere una legge elettorale atta a garantire Governi onesti, efficienti e stabili che operino almeno i cinque anni canonici liberi da strumentali veti.

Draghi, persona certamente di cultura, ma che cosa ha fatto per quanto qui ci riguarda? Che cosa ha fatto di eccezionale? Ha salvato l’Euro? Nell’interesse di chi? Dei cittadini italiani che si sono visti dimezzare il potere d’acquisto rispetto alla Lira senza far nulla in tal senso? E’ alto profilo questo? Guardiamo l’Inghilterra uscita dall’Euro, storicamente arguta nei propri interessi. Similmente molto male ha fatto Draghi quale artefice nel 1991 delle privatizzazioni selvagge di società partecipate e floridissime Aziende dello Stato dai bilanci super attivi, (molto appetibili agli speculatori), che passate nelle loro mani, determinarono il conseguente aumento forte della disoccupazione che perdura tuttora con annesso lavoro precario. Complici i sindacati. E’ Governo Draghi di alto profilo, questo?

Tutto ciò poteva considerare Presidente: soprattutto pensare a una nuova legge elettorale. Si può fare! Si deve fare! Si renda promotore Presidente, finché può! Possibilmente prima della chiusura della sua presidenza. In tal caso sarebbe consegnato alla storia come magnifico presidente di una Legge elettorale utile finalmente alla governabilità.

Presidente, Draghi, non è né un mago né un Dio pagano miracoloso. Occorre che faccia anch’egli i conti con i numeri e gli interessi della politica affarista destrorsa, e con le tetre, fanatiche, ridicole e infantili mire nazionaliste-fasciste “fuorilegge”. Pertanto, Presidente, invece di inventare Draghi, poteva lavorare per cercare una soluzione che consentisse all’ottimo Governo Conte di continuare a governare, in riconoscimento del gran lavoro svolto a favore della collettività e soprattutto all’insegna dell’onesta, della legalità e con attenzione agli ultimi umanamente e cristianamente. Potrebbe ancora farlo Presidente. Ci pensi.

Antefatto su ciò che nessuno racconta della vecchia politica e dell’informazione asservita a editori faziosi e per nulla imparziali. Non conviene. Gentile presidente Mattarella, le ricordo quanto scrissi dopo il trionfo elettorale del magnifico MoVimento5Stelle del 4 marzo 2018, attestatosi al 32,7%, contro il 17,4% della Lega (sempre Nord). Siccome il 32,7% era insufficiente, bisognava tornare responsabilmente e necessariamente e logicamente alle urne per un ballottaggio fra Di Maio e Salvini, ma lei, Presidente, invece di consentire il ballottaggio, parlò di responsabilità in nome della quale e nonostante la legittima richiesta dei 5Stelle di tornare al voto, impose sempre in nome della responsabilità un Governo improbabile fra M5S e Lega. Il “Governo Mostro Giallo-Verde”. Non le pare Presidente che sarebbe stato veramente responsabile consentire il ballottaggio fra Di Maio e Salvini che avrebbe fatto sicuramente aumentare i consensi ai Cinque stelle e permesso così la formazione di un governo più coerente, stabile e duraturo? Macché!

In verità l’ottimo Luigi Di Maio, da capo politico del Movimento 5 stelle, aveva visto la trappola di un Governo Giallo-Verde. L’aveva fatto parlando d’impeachment (stato di accusa ai presidenti della Repubblica) dopo le elezioni politiche del 4 marzo 2018. Lo aveva espresso telefonicamente a Che tempo che fa” di Fabio Fazio, così spiegando: Se andiamo al voto e vinciamo, al Quirinale ci dicono nuovamente che non possiamo governare”. “Bisogna parlamentarizzare la crisi”. “Prima attiviamo l’articolo 90 della Costituzione (sempre stato di accusa ai presidenti della Repubblica) e poi si va al voto”.

Ma Di Maio, sotto incessanti accuse d’irresponsabilità cedette ingenuamente e sbagliando cadde nella trappola. Non doveva invece recedere sullo impeachment per tornare alle elezioni che stravincendole sicuramente, avrebbe potuto governare in modo più agevole e lei presidente, avrebbe risparmiato agli italiani altri due anni persi con chiacchiere mediatiche stillicide, esasperanti.

La parola “responsabilità” piacque alla vecchia politica e a quei media che vivono di vaniloqui quotidiani ripetitivi, insopportabili. Tutti a braccetto. Tutti appassionatamente contro l’onestà dei Cinque Stelle. Mille letture. Mille chiacchiere su ogni tema. Esasperanti! Tutti strumentalmente contro il ritorno alle urne.

Presidente Mattarella, suppongo, che lei sapesse molto bene, che un Governo fra “il Diavolo” (Lega sempre Nord) e “l’Acqua Santa”, (MoVimento5Stelle), voluto da lei e soprattutto auspicato fortemente e furbamente dalla vecchia politica affarista, avrebbe favorito “L’Inferno” Salvini a danno del “Paradiso” Di Maio.

La Vecchia politica, era terrorizzata all’idea di nuove elezioni, pertanto faceva gran tifo per un Governo Giallo-Verde sapendo bene che non sarebbe durato e che in caso di nuove elezioni, il “MoVimento5Stelle”, forte del 32,7% e spinto dal vento favorevole, avrebbe sicuramente stravinto! Sarebbe stata finalmente la disfatta della vecchia politica rovina dell’Italia responsabile di debiti pubblici giganteschi e di brogli e Tangentopoli infinite! Macché presidente, lei impedendo nuove elezioni, perse l’occasione di far stravincere l’onesto MoVimento5Stelle in modo che avrebbe potuto governare nel migliore dei modi e soprattutto senza veti affaristi dei Salvini, dei Renzi, delle Meloni, dei Berlusconi e via con altri innominabili soggetti residenti nell’oblio cerebrale, dell’ignoranza o della disinformazione.

Bisognava, così, impedire, ad ogni costo, il ballottaggio Di Maio-Salvini che attestato al 17,4% avrebbe perso in partenza! Si preferì invece partorire un Governo Mostro Giallo Verde a tutto vantaggio di Salvini e grande trappola per Di Maio.

Cosicché Salvini divenuto disgraziatamente Ministro degli Esteri, grazie al “contratto” su alcuni punti (ripeto no alleanza) con i Cinque Stelle, iniziò ad aizzare il popolo minuto con parole d’ordine razziste contro gli immigrati, di facile presa sull’ignoranza scavalcando addirittura nei sondaggi i 5Stelle da cui Salvini incredulo stacco la spina al Governo tradendo le parole di lealtà date. La subdola, mortale trappola a Di Maio e ai 5Stelle era compiuta!

In compendio, gentile presidente Mattarella, lei ignorando la volontà del 32,7% degli elettori e negando nuove elezioni, si assunse la responsabilità di tarpare le ali alla Prima favolosa Rivoluzione pacifica di altissima Civiltà a Cinque Stelle” mai vista in Italia e benedetta sicuramente dall’Eterno, all’insegna dell’Onestà, della Legalità, al servizio del Popolo Sovrano e dalla parte degli Ultimi Umanamente e Cristianamente. Sarebbe l’unica rivoluzione pacifica capace di moralizzare ampiamente la politica parlamentare e generale italiana.

Il Governo Giallo-Verde è stato dunque, un gran regalo al fascista Salvini, al suo alter ego pregiudicato Berlusconi e all’intera vecchia politica corrotta, consentendogli alle Europee di salire nei sondaggi vomitando sul popolo minuto sempre parole d’ordine fasciste colme di veleno di facile presa sull’ignoranza.

Il razzista

Infine dico a Salvini, per ciò che proferisce e fa da razzista, anticristiano e disumano contro il Sud e la povera gente immigrata, bestemmia ipocritamente e spudoratamente nel baciare il Crocefisso. Gli dico, inoltre, che Napoli e il Sud non dimenticano l’odio razzista che ha sempre mostrato loro, pertanto, se alle prossime elezioni politiche, avrà l’ardire sfacciato di farvi ritorno per propagandare menzogne elettorali, vedrà sui balconi e finestre dei palazzi lenzuola con la scritta “Salvini, meglio essere Terroni che ladroni di soldi pubblici: caccia i 49 milioni scomparsi”. Salvini, in ultimo ti faccio un gran favore informandoti che il vocabolo ‘nciùcio (che tu e altri, pronunciate impropriamente “inciucio“) fa parte della Lingua napoletana, infatti, non esiste nel vocabolario italiano. Ora che lo sai, non pronunciarlo più, altrimenti rischi di passare per napoletano e questo ci farebbe schifo!

Presidente Mattarella e presidente incaricato Draghi, che cos’altro poteva realizzare il MoVimento5Stelle al Governo con il presidente Conte in circa 18 mesi oltre ai ben 21 provvedimenti, esposti nel sottostante elenco, unitamente al Cashback contro l’evasione fiscale (iniziativa mai vista!) e addirittura in aiuto economico ai consumatori onesti con elargizioni di accrediti del 10% per ogni spesa pagata con carte di credito e debito? Cos’altra azione onesta e a favore esclusivo degli italiani c’era da fare, affinché l’opinione pubblica e gli italiani distratti, disinformati o dormienti, si accorgessero della presenza in Parlamento diAngeli politici a Cinque Stelle” benedetti sicuramente dall’Eterno? Bisogna solo stupirsi per il gran lavoro svolto dai 5Stelle a iniziare dal misericordioso Reddito e pensione di cittadinanza a favore dei meno ambienti e delle povertà. Cos’altro cavolo, di più e di meglio si poteva fare in pochi di mesi? Guardiamo, ora, l’elenco completo dei numerosi provvedimenti realizzati dai 5Stelle al Governo..

 https://www.ilblogdellestelle.it/2020/01/ecco-40-provvedimenti-realizzati-dal-movimento-per-gli-italiani-chiacchiere-vs-fatti.html 

M5S: Abbiamo il diritto di essere giudicati al termine della legislatura. Abbiamo già realizzato molti punti del nostro programma e dobbiamo continuare a lavorare duro per migliorare la qualità della vita degli italiani. Ecco che cosa siamo riusciti a fare in soli 18 mesi a favore di tutti gli italiani onesti e perbene!.

⭐ Il Reddito e la pensione di cittadinanza (Fantastico)
⭐ L’aliquota agevolata per le partite IVA (Ben fatto!)
⭐ Quota 100 (ok)
⭐ La Legge anticorruzione (Finalmente!)
⭐ L’Abolizione della prescrizione (Finalmente!)
⭐ Il Taglio delle pensioni d’oro (Finalmente!)
⭐ L’Abolizione dei vitalizi dei parlamentari (Evviva!)
⭐ 10.000 assunzioni nelle forze dell’ordine (Ben fatto!)
⭐ 1 miliardo e mezzo di euro per il risarcimento ai risparmiatori truffati delle banche (Finalmente!)
⭐ 1 miliardo di euro per l’innovazione (Fantastico!)
⭐ Il Decreto dignità per i contratti stabili (Benissimo!)
⭐ La Class action (Esatto!)
⭐ Il Codice rosso per proteggere donne e bambini (Ottimo!)
⭐ Lo Stop a nuove trivellazioni nei nostri mari (Finalmente!)
⭐ L’Ecobonus per le auto elettriche (Ottimo!)
⭐ 11 L’Ecobonus per le auto elettriche (Finalmente!)
⭐ L’Aumento del tempo pieno nelle scuole del sud (Ottimo!)
⭐ Lo Stop dell’aumento dell’iva (Ottimo)
⭐ Il Decreto clima (Fantastico)
⭐ La Legge salvamare (Finalmente!)
⭐ Lo stop aumento pedaggi autostradali (Benissimo!)
⭐ 4 miliardi di euro per il Green new deal (Ottimo!)
⭐ Taglio del cuneo fiscale (Ottimo)
⭐ Lo stop alla pubblicità del gioco d’azzardo (ben fatto!)
⭐ l’Aumento degli stipendi ai vigili del Fuoco (Benissimo!)
⭐ l’Assunzione di 50.000 insegnanti precari (Ottimo!)
⭐ Il taglio dei parlamentari”.  (Fantastico!)

Ma non ci accontentiamo. Il MoVimento5Stelle non da spazio ai disonesti e affaristi compra voti e, pertanto chi ci vota non deve ringraziare nessuno.

Di Salvatore Cuozzo Ciaravolo

 

Lascio un commento