Coronavirus assassino? La Natura può, ma se violentata perde ogni potere.

Coronavirus assassino? Se ospiti in casa un assassino, non puoi meravigliarti che ti uccida. Tradotto, significa che se violenti la Natura inquinando e alimentandoti con cibo spazzatura-tossico, apri la porta del tuo sistema digestivo a ogni genere di virus assassino. Abolire la stretta di mano? Vaccino: quale interesse farmaceutico? Pandemia faccendiera?

Coronavirus assassino? Occorre urgentemente smettere di violentare la Natura che pur essendo una “Fatina Benevola” verso il genere umano, se violentata, ignorata, umiliata e inquinata, perde ogni potere salutare e curativo insito nei prodotti delle terre (frutti di alberi, piante, tuberi, radici, erbe spontanee, ecc.) che contengono vere e proprie medicine naturali ignote ai più nonostante offerteci amorevolmente dal Creatore per farci vivere in salute.

Alimentarsi in modo naturale (odiato dai virus) è imprescindibile per mantenere o recuperare la Salute e vivere più a lungo, poiché significa purificare e disintossicare l’organismo, unico, efficace modo per chiudere la porta al presente e ai futuri virus e impedire ogni malattia. Tutte!

Un dubbio che se fosse lontanamente reale sarebbe orrendo, disumano, ossia che nella nascita e dichiarazione della pandemia ci sia l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), le Lobby, conflitti d’interesse ai vertici e affarismi farmaceutici tesi a diffondere il terrore Virus e a dichiarare la Pandemia a scopi faccendieri.

Occorre comunque tornare alla Natura. Ascoltarla. Rispettarla. Parlare semplice. Perché i media spendono fiumi di parole sul coronavirus assassino, ma ignorano la violenza sulla Natura generata dall’industria alimentare colpevole di produrre e propinare ai malcapitati consumatori alimenti tossici causa principe di ogni virus assassino o malanno?

I Media si riempiono la bocca consigliando “Stili di vita”. Quali stili di vita, se le industrie alimentari, di qualsiasi genere, hanno l’unico interesse economico di continuare a produrre alimenti zuccherini e animali dannosi per la salute degli ignari consumatori? Bevande industriali comprese!

E’ questa la prima vera verità di cui si dovrebbe occupare, parlare, commentare, informare e diffondere ogni giornalismo interessato realmente alla Salute dei cittadini italiani e dei popoli in generale. Macché! Nulla di questo accade in Italia e al mondo.

Si dice che “l’Uomo è ciò che mangia”. Esatto! Infatti, la Salute si conserva e si può recuperare soltanto mangiando e bevendo naturale: unico rimedio per rafforzare il sistema immunitario e chiudere le porte ai virus! Altro che medicine e vaccini? Saranno pure utili ma come Extrema  ratio. Altro che mascherine? Su questo il DUBBIO nelle persone intelligenti c’è sempre! Pertanto diciamo: “Non è vero ma ci credo”… quindi indossiamo le mascherine!

Per alimentarsi “antivirus” è obbligatorio eliminare dalle “diete” in primis le cancerogene carni fresche e insaccate, causa delle peggiori malattie, o ridurle ai minimi termini. Esempio: pranzo della domenica, o meglio, occasionalmente, ma che sia carne biologica! Similmente alla carne dicasi per il pesce soprattutto se pescato in acque marine molto inquinate da fiumi (es. il virulento Po). A seguire il Sarno e tanti altri, compreso i laghi. Quindi attenzione! 

DIETA in sintesi. Inserire nelle diete tanta frutta, verdure, ortaggi (soprattutto crude, ma da mangiare assolutamente a inizio pasti: prima dei cibi cotti!). A cosa serve? A purificare l’apparato digestivo per chiudere le PORTE ai VIRUS! Insomma a non avere problemi digestivi e di transito intestinale! Unitamente a frutta e verdure, vanno inserite nella dieta giornaliera, salutista e antivirus, piccole dosi della proteica frutta secca: noci, mandorle, eccetera. A seguire: ortaggi e legumi. Molto efficaci sono anche digiuni brevi e oltre. Attenzione a pasta e pane eccessivi e a ogni alimento e bevanda zuccherina! Andrebbero eliminati! Assumere vitamina D da esposizione al Sole e da alimenti. Fare “movimento”. Sono concesse: uova e formaggi e latte caprino. Tutto biologico. No allevamenti e colture intensive! N.B. Fra gli alimenti particolarmente antivirus: tanto origano, prezzemolo, cipolla, aglio, limone, peperoncino, ecc. Per purificare l’ambiente in modo antivirus olio essenziale di eucalipto.

Si dice: “Gli uomini con gli uomini e gli animali con gli animali”. Non a caso il nuovo Coronavirus (Covid-19) come ogni altro virus, è arrivato dalla Cina, dove nei mercati si vendono animali selvatici vivi di ogni sorta, stipati in gabbie sudice e macellate schifosamente su banchi all’aperto. Sono cani, gatti, pipistrelli, serpenti, persino ratti e altre stomachevoli larve e insetti con igiene pessima da cui la nascita di ogni virus diffusosi nel mondo. Su tutto ciò deve essere messa IMMEDIATAMENTE la parola “FINE!” Affinché avvenga, deve attivarsi l’intero Occidente invitando (imponendo) il governo cinese a farlo in modo assoluto e rapido, pena, l’interruzione degli scambi commerciali, industriali, turistici.

Al riguardo c’è una buona notizia? Sembra che la Cina questa volta faccia su serio con il divieto per legge sulla vendita e macellazione di animali selvatici. Sarebbe la fine definitiva di ogni pandemia e del virulento commercio. Avverrà?  Altra buona notizia? Sembra che circa il 90% dei cinesi approvi la legge. Ottimo auspicio. Vedremo.

Intanto accade che tv e media ignorino totalmente le porte alimentari spalancate ai virus assassini spendendo giornalmente fiumi di esasperanti chiacchiere. Ad esempio Agorà in cui la conduttrice sbracciandosi a guisa di direttore d’orchestra, parlando frettolosamente incomprensibile e con un incalzante stillicidio, pone mille e stucchevoli domande accrescendo paure e incubi negli ascoltatori e mai pensando, neppure lontanamente, di ascoltare l’opinione di medici naturopati studiosi della Salute.

E le industrie farmaceutiche? Similmente a quelle alimentari, hanno l’unico interesse di produrre e diffondere con pubblicità incessante, medicine per ogni minimo problema di salute, compreso quelli più sciocchi. Medicine che si limitano a spegnere (occultare) esclusivamente i sintomi dei malanni ignorando l’indagine sulle cause profonde, con farmaci di sintesi colmi di dannose controindicazioni e soprattutto scevre dallo studio della Salute. Complice in ciò la Medicina cosiddetta ufficiale che si limita a studiare ciecamente soltanto le malattie ignorando lo studio imprescindibile della Salute. Similmente fa la Chirurgia che al cospetto di patologie impugna facilmente il bisturi e altrettanto ciecamente.

Di contro le Case Farmaceutiche Fitoterapiche producono (vivaddio) meritevolmente medicinali naturali per innumerevoli problemi di salute estraendo principi attivi da piante, radici, erbe spontanee eccetera (persino antibiotici, antibatterici, antivirus) che possono aiutare a migliorare la salute, senza alcuna tossicità e controindicazioni, a prescindere dal tipo di alimentazione di chi li assume. Personalmente, quando occorre, li acquisto nella mia Farmacia abituale. In difesa del sistema immunitario assumo variamente Echinacea, Polline, Propoli, Acerola. Siccome non temo di fare pubblicità priva di tornaconto, non esito a comunicarvi il marchio dei miei fitofarmaci: Arkopharm.

Domanda: “Con quanto sopra detto si potrebbero evitare Virus, Pandemie, mascherine, distanziamento sociale?” Soprattutto queste domande dovrebbero porre i media nei dibattiti fiume esasperanti, privi di arguzie, lungimiranze, speranze generando preoccupazione e paure negli ascoltatori.

Alimentarsi dunque con i cibi della terra è imprescindibile per stare in buona salute, o per recuperarla. Di tutto ciò i media non ne parlano poiché significherebbe ledere gli interessi delle realtà alimentari e sanitari sopra citate causando la loro inevitabile riconversione, o meglio la scomparsa a beneficio di noi consumatori e del nostro sacrosanto diritto alla salute. Sarebbe una vera e propria rivoluzione di civiltà. Accadrà mai? Dipende da noi. Dalla voglia di lottare per vivere in salute e più a lungo!

E la politica sul virus? Solite chiacchiere tanto strumentali, quanto ignobili dell’opposizione attuale, che composta di rappresentanti della vecchia politica responsabili di un Debito Pubblico enorme e di ripetute, criminose Tangentopoli, fra cui Salvini, Meloni, il capo Berlusconi, La Russa, eccetera, si dimenano e urlano ipocriti dai loro storici pulpiti affaristi, contro il Governo attuale che, ascoltando il Mondo scientifico, sta facendo tutto il possibile sulla pandemia, anche se sarebbe auspicabile che almeno esso si occupasse di quanto sopra esposto per uno stile di vita veramente salutare e per tutti! 

Si dice che a pensar male a volte s’indovina. E’ noto che l’industria FARMACEUTICA è la più grande a livello MONDIALE con interesse di vendere sempre più medicinali per cui ne produce per ogni piccolo, insignificante sintomo pur se evitabili e risolvibili modificando alimentazioni e stili di vita dannosi. Non vorrei che la presente Pandemia, fosse l’occasione per produrre un VACCINO da propinare all’intera popolazione mondiale con enormi guadagni e allo scopo di convincere quanti sono contrari a farselo iniettare, per mettere fine alla diatriba con i contrari ai vaccini e per vedere così’ quanti avranno il “coraggio”, di continuare a essere contrari. Resta che per vari scienziati i vaccini sarebbero inutili e pericolosi, ma qui la scelta è soggettiva…

Detto questo e sempre a pensar male un altro dubbio sorge spontaneo. Dubbio che se fosse lontanamente reale sarebbe orrendo, disumano, ossia, che nella nascita e dichiarazione della pandemia ci sia l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), le Lobby, conflitti d’interesse ai vertici e affarismi farmaceutici tesi a diffondere il terrore Virus e a dichiarare la Pandemia a scopi faccendieri.

NOTA sull’Igiene: Abolire la stretta di mano? Occorre dedicare sempre attenzione massima all’igiene a prescindere dall’odierno Coronavirus, prima chi lo faceva era preso scioccamente in giro. Le regole. 1) lavarsi le mani ogni volta che ci si sostiene ad appigli nei mezzi pubblici, che si toccano maniglie, tasti e dopo aver maneggiato soldi. 2) Non usare le mani prima di averle lavate per toccare naso, occhi, bocca. 3) Allontanarsi da chi, starnutisce o tossisce sguaiatamente e incivilmente senza un minimo di ritegno e attenzione per gli altri. 4) Evitare, o meglio abolire l’antigienica stretta di mano, sostituendola ad esempio con un inchino, semmai accompagnato da un mezzo sorriso, o con una mano sulla spalla e se si tratta di parenti e amici con un abbraccio non troppo stringente.

Salvatore Cuozzo Ciaravolo

 


 

Lascio un commento