La Forza di Rinascere: Roma, mercoledì 11 aprile

La Forza di Rinascere. Le regioni terremotate riunite a Roma, mercoledì 11 aprile: Proposte, obiettivi e azioni per la ripresa dei territori

 Si accresce l’interesse verso il convegno La Forza di Rinascere con la volontà dei pizzaioli facenti parte dell’Unione Pizzaiuoli Tradizionali e Ristoratori, che hanno chiesto di essere coinvolti nell’evento per poter esprime la propria solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto, attraverso quello che oggi è l’alimento più richiesto sul mercato mondiale: la Pizza. 

Politici, associazioni, sindaci, vescovi e  parroci, operatori, piccoli e grandi produttori, chef, giornalisti e  cittadini per la prima volta, a 1 anno e  mezzo dal sisma, si incontreranno, mercoledì 11 aprile, alle ore 10.00, nell’Aula Magna della  Università La Sapienza di Roma, per varare un progetto denominato ”Laboratorio della Rinascita”, creato con l’Associazione Alfa Fenice, al fine di dare  nuovo slancio e futuro alla valorizzazione e promozione, in Itala e  all’estero, dei territori coinvolti di Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria e Campaniacon il sindaco del Comune di Casamicciola Giovan Battista Castagna per mezzo delle loro eccellenze enogastronomiche ed il  patrimonio naturalistico, artistico e culturale.  

L’UPTeR, con il suo presidente cav. Alfredo Follieroed alcuni maestri istruttori per l’insegnamento dell’Arte della pizza, che con la sua organizzazione diffonde in Italia e nel mondo, quell’Arte ultimamente riconosciuta dall’Unesco ai Pizzaiuoli napoletani come patrimonio culturale dell’Umanità, sarà presente unitamente a cinque associati al suo sodalizio e docenti dell’Arte che il pizzaiuolo deve avere per produrre un’ottima pizza, per presentare nel corso dei lavori convegnistici romani, la pizza della proposta di solidarietà da loro ideata. Il disco di pasta lievitata e stesa dalle abili mani del maestro pizzaiuolo napoletano Luciano Sorbillo, un nome che segna e rappresenta la storia della Pizza a Napoli, quella Vera pizza curata con Arte nelle sue varie fasi dall’impasto alla farcitura ed alla cottura, prenderà il nome di “Spicchi Speciali” e sarà presente dal giorno successivo all’11 aprile 2018, nel menù delle pizzerie dei cinque pizzaiuoli partecipanti all’iniziativa, farcita con cinque triangoli di prodotti tipici locali delle regioni terremotate che partecipano al convegno. Ciascun triangolo di questa pizza verrà reso fortemente gustoso attraverso i prodotti tipici regionali delle cinque regioni colpite dal terremoto, quei prodotti che si identificano con un pensiero più generalizzato di “Forza di Rinascere” auspicata come su detto dal ”Laboratorio della Rinascita”, creato con l’Associazione Alfa Fenice. 

La pizza “Spicchi Speciali”, verrà così farcita: lo spicchio Campania, con Pomodoro San Marzano Dop, Mozzarella di bufala campana Dop e basilico campano; lo spicchio Lazio, con Fior di latte, guanciale soffritto, fave e pecorino; lo spicchio Umbria, con crudo di Norcia e scaglie di parmigiano reggiano; lo spicchio Marche con funghi di Arquata del Tronto, fior di latte e pomodoro; e lo spicchio Abruzzo, con mozzarella fior di latte Gran Sasso, Zafferano di Macelli, ricotta di pecora dura grattugiata, maggiorana e timo della Majella, olio extravergine d’oliva abruzzese e sale integrale.  In fase di presentazione verranno distribuite anche delle brochure con le modalità per consentire ad altre pizzerie, anche in campo nazionale oltre che regionale, per aderire all’iniziativa che prevede la raccolta di un Euro per ogni pizza “Spicchi Speciali”, venduta. L’intero importo, così raccolto, verrà devoluto all’Alfa Fenice, associazione di sviluppo e rilancio dei territori colpiti dal terremoto, attraverso il progetto Laboratorio della rinascita. Insieme a Folliero e Sorbillo titolare delle pizzerie “Pizz a’ Street” per la regione Campania; giungeranno a Roma protagonisti della pizza “Spicchi Speciali”, per il Lazio, Domenico Caserta della pizzeria “Positano” a Martin Sicuro – Ostia; per le Marche, Ciro Farella della pizzeria “La Lanterna” a San Marcello di Ancona;  per l’Umbria, Daniele Carrubba “Buon Dolce” a Perugia; e per la regione Abruzzo, il prof. h.c. Evandro Taddei,  presidente dell’Associazione pizzerie abruzzesi, con la pizzeria “Piccola Rosburgo” di Roseto degli Abruzzi. Video presentazione evento: https://youtu.be/Y9xMp8mpP8M

Giuseppe De Girolamo

Lascio un commento